18/11/2020

“Noi sindaci non siamo una riserva ma siamo sempre in prima linea, siamo un punto di riferimento certo per i cittadini. Garantiamo un servizio essenziale al Paese perché il comune è la struttura più vicina ai cittadini, e abbiamo una credibilità visibile con i risultati sotto gli occhi di tutti. Durante la prima emergenza Covid con i buoni spesa abbiamo fatto un lavoro eccezionale di distribuzione delle risorse alla popolazione. Anche ora saremmo il mezzo più semplice e immediato per poter distribuire le risorse, garantendo una veloce ed efficiente distribuzione dei ristori”. Lo ha detto il sindaco del comune di Genova e presidente di Anci Liguria Marco Bucci nel corso di un intervento all’Assemblea annuale dell’Anci.

“Col ponte abbiamo dimostrato che le cose belle si possono fare nei tempi, con i modi e costi giusti”, ha affermato Bucci.

Sul Recovery fund ha dichiarato: “Abbiamo messo 5 miliardi solo per la città di Genova nel Recovery fund, ma vorremmo che fossero le strutture locali a inventare, costruire, e gestire i progetti. Utilizziamo le strutture locali, e facciamo in modo che abbiano capacità finanziaria e tecnica per poter risolvere i problemi dei cittadini”.

Alla tavola rotonda virtuale dal titolo “I sindaci, riserva della Repubblica” hanno partecipato, oltre a Bucci, il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro, e i sindaci di Roma, Torino, Treviso. Il dibattito è stato moderato dal giornalista Paolo Mieli.

LE FOTO

IL VIDEO