12/01/2020

È entrata in vigore l’1 gennaio 2021 la legge regionale n. 32 del 29 dicembre 2020 “Disposizioni collegate alla legge di stabilità per l’anno finanziario 2021” che sancisce, tra le altre, l’esclusività di Anci Liguria come Associazione di rappresentanza della totalità degli Enti locali liguri: Comuni, Province e Città metropolitana di Genova.

La legge, infatti, all’art. 28, votato all’unanimità da tutte le forze politiche presenti nel Consiglio regionale [Forza Italia, Cambiamo!, Lega, Fratelli d’Italia, Linea Condivisa (Leu e Sinistra), Sansa Presidente, Movimento 5 Stelle, Pd-Articolo 1] lo scorso 23 dicembre, modifica la legge istitutiva del CAL, Consiglio delle Autonomie Locali (legge regionale n. 1 dell’1 febbraio 2011 “Disciplina del Consiglio delle Autonomie locali”), nella parte riguardante la composizione dello stesso, prevedendo l’inserimento del Presidente di Anci Liguria e, su sua delega, di un rappresentante per le Province, come membri di diritto. Questa definizione sostituisce la precedente, che prevedeva come componenti i Presidenti dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia (ANPCI) e dell’Unione delle Province d’Italia (UPI) (art. 2 comma 1 lettera f) l. r. 1/2011),evidenziando così come il soggetto giuridico del nome proprio “Anci Liguria” sia l’autentico rappresentante delle Autonomie locali liguri.

Il CAL, organo regionale di rilevanza costituzionale previsto dall’articolo 123 della Costituzione, è il parlamentino delle Autonomie locali liguri, dove si esaminano e si danno i pareri sulle leggi della Regione. È composto dai Presidenti delle Province e della Città metropolitana; dai Sindaci ed i Presidenti di Consiglio dei Comuni capoluogo di Provincia; dodici Sindaci dei rimanenti Comuni, suddivisi per ogni Provincia in proporzione alla popolazione in essi residente, eletti dalle Assemblee dei Sindaci, convocate dai rispettivi Presidenti di Provincia; quattro Presidenti di Consigli comunali, uno per ogni Provincia, eletti dalle Assemblee dei Presidenti dei Consigli comunali, convocate dai rispettivi Presidenti di Provincia; dal Presidente di Anci Liguria e il delegato, dalla medesima Associazione, per le Province liguri.

La riformulazione della presenza nel CAL delle associazioni degli Enti locali deriva dalla fusione per incorporazione intervenuta nel tempo di URPL (Unione Regionale Province Liguri), come già era avvenuto per altre associazioni già rappresentative degli Enti locali (UNCEM, ARLEM, LegAutonomie), in Anci Liguria che ha acquisito, quindi, la rappresentanza integrale delle Autonomie locali liguri.