24/07/2020

Varato il decreto del Ministero dell’Interno 24 luglio 2020 con cui sono stati rese note le spettanze a favore dei Comuni e delle Province/Città metropolitane che arrivano dal riparto dei 3,5 miliardi del Fondo funzioni fondamentali stanziati dall’articolo 106 del Dl 34/2020.

Gli enti quindi potranno disporre di un importante ulteriore tassello necessario per verificare gli equilibri di bilancio 2020, il cui termine è stato prorogato al 30 settembre 2020.

1Il dettaglio del contributo di 3 miliardi di euro attribuito a Comuni, Unioni di Comuni e Comunità montane, a compensazione delle perdite sulle entrate correnti proprie.

Si precisa che le perdite di gettito sono state stimate escludendo, in questa fase, le entrate relative all’imposta di soggiorno, dal momento che è intenzione del Governo ristorare queste specifiche perdite con ulteriori ed apposite risorse che saranno stanziate in un prossimo provvedimento. Su questo aspetto e anche con riferimento agli altri criteri operativi che hanno determinato il riparto dei fondi ex articolo 106, si rinvia alla nota metodologica già pubblicata dal Ministero dell’Interno.

Le tabelle contengono il riparto approvato il 15 luglio 2020 in Conferenza Stato-Città. La tabella è comprensiva degli ulteriori ristori (imposta di soggiorno, IMU e TOSAP-COSAP) previsti da altri articoli del richiamato decreto e già attribuiti nelle scorse settimane, al fine di fornire un quadro finanziario più esaustivo relativamente ai contributi fin qui assegnati ai singoli enti.

2 – Gli importi per le Province e Città metropolitane.

Il ministero ha già emesso i mandati di pagamento a favore degli enti che riceveranno quindi le risorse nei prossimi giorni.