25/11/2020

Si sono svolte le assemblee dei sindaci e dei presidenti dei consigli comunali delle province di Savona, La Spezia e della città metropolitana di Genova, per l’elezione dei rispettivi rappresentanti in seno al nuovo Cal, Consiglio delle autonomie locali liguri, che va ricostituito al termine di ogni legislatura regionale.

Per la provincia di Savona sono stati eletti i sindaci di Cairo Montenotte Paolo Lambertini e di Bormida Daniele Galliano. I supplenti: Mauro Demichelis (Andora), Roberto Sasso del Verme (Laigueglia) Ugo Frascherelli (Finale Ligure), Fabrizio Antoci (Urbe), Luigi De Vincenzi (Pietra Ligure), Matteo Camiciottoli (Pontinvrea), Monica Giuliano (Vado Ligure), Amedeo Fracchia (Roccavignale), Maurizio Garbarini (Albisola Superiore), Paola Scarzella (Osiglia), Lucio Fossati (Noli).

Il presidente del consiglio comunale di Albenga Diego Distilo è stato eletto componente del Cal. I presidenti supplenti: Massimo Parodi (Alassio), Michela Vignone (Pietra Ligure), Sabrina Della Casa (Vado Ligure), Daniele Martino (Andora), Eugenio Basso (Boissano), Fabio Giuliano (Laigueglia), Delia Venerucci (Finale Ligure), Claudio Oddo (Toirano).

Per la provincia della Spezia sono stati eletti i sindaci di Arcola Monica Paganini e di Calice al Cornoviglio Mario Scampelli. I supplenti: Loris Figoli (Riccò del Golfo), Giorgio Bernardin (Bonassola), Leonardo Paoletti (Lerici), Gian Carlo Lucchetti (Varese Ligure), Alessandro Silvestri (Luni), Emanuele Moggia (Monterosso al Mare), Daniele Montebello (Castelnuovo Magra), Alberto Battilani (Bolano).

Il presidente del consiglio comunale di Sarzana Carlo Rampi è stato eletto componente del Cal. I presidenti supplenti: Eugenio Cappellini (Levanto), Massimo Silvestri (Bolano), Giovanni Pampana (Luni), Anna Catalano (Arcola), Luisa Nardone (Lerici).

Per la città metropolitana di Genova sono stati eletti i sindaci di Chiavari Marco Di Capua, Valentina Ghio (Sestri Levante), Gian Alberto Mangiante (Lavagna), Luigi Gambino (Arenzano), Carlo Gandolfo (Recco) e Mirko Bardini (Montebruno). I supplenti: Francesco Olivari (Camogli), Rosa Oliveri (Ronco Scrivia), Giovanni Oliveri (Campo Ligure), Loris Maieron (Busalla), Paolo Bruzzone (Cogoleto), Claudio Magro (Moneglia), Giancarlo Campora (Campomorone), Gabriele Reggiardo (Casella), Maria Grazia Grondona (Mignanego), Mirco Ferrando (Mele), Giuseppino Maschio (Borzonasca), Ivano Chiappe (Davagna), Katia Piccardo (Rossiglione), Sergio Casalini (Bargagli), Giovanni Dondero (Moconesi).

Eletto componente del Cal il presidente del consiglio comunale di Rapallo Mentore Campodonico. Supplenti: Fabio Comes (Casarza Ligure), Fausto Bacigalupo (Moconesi), Massimo Bixio (Sestri Levante), Antonio Segalerba (Chiavari), Matteo Barbieri (Lavagna), Antonio Olivari (Avegno), Marco Visca (Sori).

 “La gestione del Cal è un’azione di fondamentale importanza dal punto di vista legislativo nei rapporti tra comuni, città metropolitana, province e regione – afferma il segretario del Cal Pierluigi Vinai, direttore generale di Anci Liguria – Come Anci da anni conduciamo la gestione di questo organo non molto noto ai cittadini ma importante costituzionalmente, poiché la legislazione regionale ha effetti sulla vita degli enti locali e sulle comunità di cittadini da essi amministrate. Il presidente di Anci Marco Bucci e l’Ufficio di Presidenza hanno fatto una proposta alle otto assemblee territoriali, che consisteva nell’individuazione di rappresentanti di comuni di rilievo demografico, con una adeguata quota riservata ai comuni più piccoli (sotto i 3mila abitanti). I soggetti deputati a partecipare al Cal sono sindaci, i presidenti dei consigli comunali, i presidenti delle province e il sindaco metropolitano, 31 unità in tutto. Con assoluta soddisfazione registriamo che le assemblee hanno accolto unanimemente la proposta dell’Ufficio di Presidenza. Un ringraziamento significativo va rivolto ad Alessio Piana che ha presieduto in questi anni il Cal con competenza, disponibilità, spirito di servizio e con la signorilità che lo contraddistingue, e anche al suo vice Pino Camiolo, presidente del consiglio comunale di Imperia”, conclude Vinai.

Venerdi 27 l’elezione degli ultimi tre componenti per la provincia di Imperia.

Il Consiglio delle Autonomie locali (Cal) è un organo regionale di rilevanza costituzionale come previsto dell’articolo 123 della Costituzione, la quale dispone che “in ogni regione lo Statuto disciplina il Consiglio delle autonomie locali, quale organo di consultazione tra la Regione e gli Enti locali”.

L’articolo 1 dello Statuto della Regione Liguria prevede che “la Regione è costituita dalla comunità residente e si articola nel sistema delle Autonomie locali“.

Il Consiglio delle Autonomie locali, insediato per la prima volta il 23 ottobre 2006, è attualmente disciplinato dalla legge regionale n. 1 del 1 febbraio 2011 e successive modificazioni.