10/09/2020

Grazie all’impegno di Anci, è stato prorogato dal 15 ottobre al 20 novembre 2020 il termine per la rendicontazione delle risorse assegnate (860mila euro per la Liguria)  per interventi di edilizia scolastica (adattamento ambienti e aule alla normativa anti-Covid), previste nel Dl Rilancio (il decreto direttoriale del 9 settembre 2020).

Nel dettaglio, le spese ammissibili per gli interventi finanziati riguardano:

  • lavori di manutenzione straordinaria su edifici pubblici destinati ad uso scolastico, nonché per opere murarie, impianti e sistemazioni esterne;
  • acquisto di beni durevoli, come a titolo esemplificativo ma non esaustivo, tensostrutture o strutture modulari per la realizzazione di nuovi spazi;
  • interventi edilizi di adeguamento di edifici pubblici per la creazione di nuovi spazi utilizzabili per la didattica.

La documentazione va inviata all’indirizzo di posta elettronica certificata: dgefid@postacert.istruzione.it entro il 20 novembre 2020.

Il dettaglio dei contributi, distribuiti tra tutte le Province, Città metropolitane e poi tra i Comuni con un numero di studenti pari o superiore a 10.000, ripartiti sulla base del numero di studenti presenti sul territorio.

Città metropolitana di Genova
numero alunni: 33.468
contributo spettante: 350.000 euro

Comune di Genova
numero alunni: 37.298
contributo spettante: 350.000 euro

Provincia di Imperia
numero alunni: 8.339
contributo spettante: 40.000 euro

Provincia di La Spezia
numero alunni: 8.827
contributo spettante: 40.000 euro

Provincia di Savona
numero alunni: 11.314
contributo spettante: 80.000 euro

Leggi anche:

Edilizia scolastica: registrato il decreto che ripartisce i 30 mln previsti dal dl Rilancio per interventi nelle scuole