Logo Anci Liguria

MISSIONE 1 - COMPONENTE 1 – INVESTIMENTO 1.4.3 PAGOPA COMUNI


Domanda dal: 04/04/2022, ore 00:01
Scade il: 02/09/2022, ore 23:59


La dotazione finanziaria complessiva del presente Avviso è pari a euro 200.000.000,00 individuata a valere sulle risorse di cui alla misura 1.4.3 “Adozione piattaforma pagoPA” della Missione 1 - Componente 1 del PNRR - finanziato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa Next Generation EU.

Il 40% delle risorse è destinato al finanziamento di Soggetti Attuatori ubicati nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.



  • Presentazione-PADigitale_ISABELLA LANZONE_defin1 PDF 1866 Kb
  • Presentazione-PADigitale_RICCARDO BATTAGLINI PDF 922 Kb
  • Avviso 1.4.3 pagoPA-Comuni (4) PDF 1342 Kb
  • Allegato 1 - Definizioni (7) PDF 722 Kb
  • Allegato 2 - Avviso 1.4.3 pagoPA-Comuni (2) PDF 416 Kb
  • Allegato 3 - Avviso 1.4.3 pagoPA-Comuni (3) PDF 251 Kb
  • Allegato 4 - Linee Guida DNSH (7) PDF 1102 Kb
  • Allegato 5 - Avviso 1.4.3 pagoPA-Comuni (2) PDF 259 Kb


  • PNRR E SVILUPPO DEL TERRITORIO
    Chi può partecipare

    Sono invitati a presentare proposte a valere sul presente Avviso esclusivamente i Comuni.

    Il singolo Ente locale, come sopra individuato, può presentare, a valere sul presente Avviso, una sola domanda.

    Interventi Ammissibili

    I Soggetti Attuatori ammissibili di cui al precedente art. 5 partecipano al presente Avviso al fine di effettuare la migrazione e l’attivazione, come definite nel dettaglio nell’Allegato 2 all’Avviso, sulla piattaforma pagoPA, dei servizi di incasso gestiti dal Soggetto Attuatore, in ottemperanza agli obblighi richiamati nell’art.1 comma 1.

    Criteri di ammissibilità

    Le domande di partecipazione devono essere presentate in conformità con le disposizioni di cui al successivo art. 9 e soddisfare i seguenti requisiti di ammissibilità:

    I. Ammissibilità della domanda di partecipazione (nel seguito anche solo il “progetto”)

    a. coerenza del progetto con i target e milestone previsti dal PNRR e citati all’art. 1 del presente Avviso;

    b. le attività di cui al finanziamento richiesto con il progetto sono state avviate a decorrere dal 1° aprile 2021; c. il progetto presentato non è finanziato da altri fondi pubblici, nazionali, regionali o europei e rispetta il principio di addizionalità del sostegno dell’Unione europea previsto dall’art. 9 del Regolamento (UE) 2021/241; d. il progetto rispetta il principio di non arrecare un danno significativo agli obiettivi ambientali ai sensi dell'articolo 17 del Regolamento (UE) 2020/852 (DNSH); e. che la realizzazione delle attività progettuali è coerente con i principi e gli obblighi specifici del PNRR e, ove applicabili, ai principi del Tagging clima e digitale, della parità di genere, della protezione e valorizzazione dei giovani; f. che l’attuazione del progetto prevede il rispetto delle norme nazionali ed europee applicabili, ivi incluse quelle in materia di trasparenza, tutela dei diversamente abili, parità di trattamento, non discriminazione, proporzionalità e pubblicità;

    Come partecipare

    Il presente Avviso sarà aperto dalla data di pubblicazione fino ad esaurimento delle risorse disponibili, e comunque non oltre le ore 23.59 del 2 settembre 2022.

    I Soggetti Attuatori devono presentare domanda di ammissione al finanziamento esclusivamente tramite il sito PA digitale 2026 (d’ora in avanti, anche “la Piattaforma” o “il Sistema”), accessibile all’indirizzo https:/padigitale2026.gov.it/.

    Per l’accesso alla Piattaforma è obbligatorio il possesso di una identità digitale dell’utente (SPID, CIE). Il legale rappresentante del Soggetto Attuatore deve quindi registrare la propria Amministrazione utilizzando il relativo codice IPA. Il Sistema invierà una PEC all’indirizzo registrato nell’anagrafica IPA con un apposito link per concludere la registrazione.

    La registrazione alla Piattaforma consentirà al Soggetto Attuatore di candidarsi a tutti gli Avvisi ad esso destinati.

    Procedura selezione

    Le domande di partecipazione presentate dai Soggetti Attuatori individuati all’art. 5 del presente Avviso sono sottoposte, sulla base dell’ordine cronologico di presentazione, alla verifica di ricevibilità e ammissibilità di cui agli artt. 7 e 9.

    Alla chiusura della finestra temporale, il Dipartimento per la Trasformazione Digitale procede alla validazione dell’elenco delle domande ammesse al finanziamento.

    Successivamente alla validazione dell’elenco delle domande ammesse a finanziamento il Dipartimento notifica al Soggetto Attuatore l’ammissibilità al finanziamento della domanda, tramite PEC e con un avviso sulla Piattaforma.

    Entro e non oltre 5 (cinque) giorni dalla notifica dell’ammissibilità al finanziamento, il Soggetto Attuatore è tenuto ad inserire il CUP all’interno della Piattaforma per accettare il finanziamento stesso. La richiesta del CUP deve essere effettuata nell’apposito portale “Sistema CUP - MEF”, in tempo utile per il rispetto del suddetto termine perentorio a pena di non finanziabilità, sulla base delle istruzioni riportate nel template con il codice 2203007. Dopo l’inserimento del CUP nella Piattaforma, il Sistema invia una notifica via PEC al Soggetto Attuatore di avvenuto inserimento del CUP stesso e dell’accettazione del finanziamento.

    Decorsi i 5 (cinque) giorni per l’accettazione del finanziamento e l’inserimento del CUP, il Dipartimento per la trasformazione digitale approva l’elenco delle domande finanziate ed emette il decreto di finanziamento.

     Il finanziamento della domanda viene comunicato con una specifica notifica via PEC e tramite avviso sulla Piattaforma, dalla quale decorrono i termini per la realizzazione del progetto di cui all’Allegato 2.

    Il Dipartimento per la trasformazione digitale provvede alla pubblicazione, sul sito istituzionale e secondo gli obblighi di trasparenza di cui al D. Lgs 33/2013 e s.m.i, dei decreti di finanziamento adottati per ciascuna finestra temporale, con le domande finanziate e non finanziate.

    I soggetti non finanziati potranno ripresentare la candidatura nella prima finestra temporale utile, nei limiti delle disponibilità finanziarie dell’Avviso e comunque entro la data ultima di cui al precedente art. 9 comma 1.

    Informazioni e contatti

    Sito ufficiale di PA Digitale 2026

    https://areariservata.padigitale2026.gov.it/Pa_digitale2026_dettagli_avviso?id=a017Q00000Z9vFUQAZ

    Piattaforma per candidarsi

    https://areariservata.padigitale2026.gov.it/sis_SpidPage?startURL=%2Fsis_SpidPage%2FPa_digitale2026_dettagli_avviso%3Fid%3Da017Q00000Z9vFUQAZ

    A questo indirizzo potrete trovare la presentazione del Ministro Colao mostrata il 30 marzo 2022 in Conferenza Unificata, utile ad avere un quadro complessivo delle misure.

    Segnaliamo anche la news ufficiale del Dipartimento sul tema e la pagina tutorial su come creare il proprio profilo all’interno della piattaforma.  Qui la pagina delle domande frequenti sugli avvisi pubblicati