Logo Anci Liguria

Bandi

CHIUSO IL: 15/11/2023, ORE 23:59
BANDO PICCOLI COMUNI (LEGGE REALACCI)

!!! AGGIORNAMENTI !!!

In seguito alla proroga dei termini per la presentazione delle domande, pubblicata in data 24 ottobre u.s., il Dipartimento Casa Italia precisa che gli Enti che intendono integrare o modificare la domanda già inoltrata, possono richiedere la riattivazione del link inviando formale richiesta con mail ordinaria (no PEC) esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica ordinaria indicato nel Bando: pianopiccolicomuni@governo.it  

Si precisa che non verranno prese in carico richieste di riattivazione o di chiarimento in merito alla procedura che siano veicolate su altri indirizzi di posta elettronica o inviate da caselle di posta diverse dalla mail ordinaria; il Dipartimento, infatti, in più occasioni si è trovato nella impossibilità di rispondere ai quesiti degli Enti in quanto le PEC comunicate rifiutavano i messaggi di posta elettronica ordinaria. Si raccomanda la massima attenzione al riguardo. 

Quella indicata nel Bando è l’unica casella di posta elettronica abilitata e usata per dare riscontro ai quesiti.  

Potranno rinviare la domanda solo gli Enti che ne faranno formale richiesta. 

Tutte le informazioni aggiornate relative al bando sono pubblicate nell’apposita sezione del sito del Dipartimento Casa Italia. 

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

!!! NEWS !!!

A seguito delle numerose richieste di proroga pervenute per il Bando , il Dipartimento ha disposto una ulteriore proroga per la presentazione delle domande fino alle ore 23:59 del 15 novembre 2023.   

Il comunicato relativo al decreto di proroga sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale. 

I comuni e/o le unioni di comuni che hanno già inoltrato la propria domanda non devono rinviarla. 

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Dopo un complesso percorso attuativo previsto dalla legge 158/2017 – misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli Comuni – con l’emanazione del bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri, presentato oggi in Conferenza Stampa a Palazzo Chigi dal Ministro Musumeci – si avvia la fase che porterà all’erogazione dei fondi stanziati per il Piano nazionale per la riqualificazione di questi Enti.
Circa 160 milioni di euro stanziati dalla legge (132 quelli attualmente disponibili) e,considerando gli obiettivi di valorizzazione previsti dalla legge per i 5.518 Comuni di minore dimensione demografica destinatari del provvedimento, si auspica siano incrementati.

CHIUSO IL: 10/10/2023, ORE 12:00
BANDO SPORT E PERIFERIE 2023

Pubblicato l’Avviso “Sport e Periferie 2023” per promuovere lo sviluppo di infrastrutture sportive e favorire l’inclusione sociale, il benessere e la coesione delle comunità locali.  Stanziati 75 milioni di euro destinati a progetti dei Comuni con meno di 100.000 mila abitanti.
L’iniziativa mira a valorizzare l’importanza dello sport come strumento fondamentale per migliorare la qualità della vita nelle zone periferiche delle città. Attraverso l’assegnazione di finanziamenti mirati alla rigenerazione urbana, l’avviso si propone di raggiungere le seguenti finalità:

  • Ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale
  • Migliorare la qualità urbana e riqualificare il tessuto sociale
  • Incrementare la sicurezza urbana, anche attraverso la promozione di attività sportiva
  • Diffondere la cultura del rispetto e della giustizia sociale

 

 

CHIUSO IL: 23/09/2023, ORE 09:00
Fondo per i Piccoli Comuni a vocazione turistica

Fondo per i piccoli comuni a vocazione turistica

Con il Decreto interministeriale prot. n. 7726 del 14 aprile 2023 recante “Disposizioni applicative per le modalità di attuazione e di funzionamento del fondo istituito dall’articolo 1, comma 607 della legge 29 dicembre 2022, n. 197, destinato a finanziare progetti di valorizzazione dei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, classificati dall’Istituto nazionale di statistica come comuni a vocazione turistica, al fine di incentivare interventi innovativi di accessibilità, mobilità, rigenerazione urbana e sostenibilità ambientale” il Ministero ha dato attuazione a quanto previsto all’articolo 1, comma 607 della legge 29 dicembre 2022, n. 197.

!!!NEWS - PROROGATO!!!!

CHIUSO IL: 05/12/2023, ORE 23:59
BANDO SPORT MISSIONE COMUNE 2023

Il bando dell’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) in collaborazione con ANCI “Sport Missione Comune 2023” è dedicato agli enti territoriali e finalizzato a sostenere la realizzazione, la riqualificazione e gli interventi di efficientamento energetico dell’impiantistica sportiva anche connessi al PNRR.

L’Istituto per il Credito Sportivo ha stanziato un plafond di oltre 100 milioni di euro per mutui a tasso fisso da stipulare obbligatoriamente entro il 31 dicembre 2023.


L’importo massimo agevolabile è di: 2 milioni di euro per i Piccoli Comuni (fino a 5.000 abitanti); 4 milioni per i Comuni con 5.000-100.000 abitanti, le Unioni di Comuni e i Comuni in forma associata 6 milioni per i Comuni con oltre 100.000 abitanti, Capoluogo, Città Metropolitane, Province e Regioni.
 

CHIUSO IL: 05/05/2023, ORE 12:00
IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA RAEE

il nuovo Bando RAEE è finalizzato all’assegnazione dei finanziamenti per i centri di raccolta comunali messi a disposizione dai produttori di AEE tramite i Sistemi Collettivi.

Il Bando 2023 si articola in tre Misure.

Una Misura finanzierà opere presso il centro di raccolta e acquisto di beni per l’operatività del centro di raccolta stesso;

una seconda Misura è finalizzata alla realizzazione di sistemi per la raccolta continuativa dei RAEE domestici sul territorio (microraccolta) e contestuale comunicazione;

un’ulteriore Misura è dedicata alla realizzazione di nuovi centri di raccolta in Comuni in cui non ne esista già uno iscritto al portale del CdC RAEE. Ogni potenziale candidato potrà presentare una sola domanda di ammissione al contributo e per una sola Misura.

La dotazione economica complessiva del presente Bando è pari per il Fondo Infrastrutturazione a € 4.297.220,51, importo totale comprensivo anche degli avanzi dei Bandi precedenti, del Fondo Comunicazione a € 300.000 e del Fondo Microraccolta a € 1.000.000. Il totale per ciascuna Misura è così ripartito: Misura A: 25% del Fondo di infrastrutturazione, per un totale di € 749.305,13. Misura B: 50% del Fondo di infrastrutturazione, per un totale di € 1.498.610,25. Misura C: 25% del Fondo di infrastrutturazione + 100% del Fondo di Comunicazione + 100% del Fondo Microraccolta per un totale di € 2.049.305,13. Eventuali risorse non assegnate dalla Commissione nell’ambito di una Misura potranno essere trasferite al plafond delle altre Misure, a discrezione insindacabile della Commissione di valutazione. Eventuali fondi non erogati al termine della procedura di valutazione, ovvero a seguito di eventuali revoche e/o rinunce dei contributi concessi, saranno invece trasferiti al successivo Bando utile.

CHIUSO IL: 22/03/2023, ORE 12:00
Missione 1 Componente 3 Misura 2 Investimento 2.1 TURISMO DELLE RADICI

Il presente Avviso, che si inserisce nell’ambito della Componente 2 - attività di sensibilizzazione delle comunità locali e di formazione degli operatori del Progetto PNRR “Il turismo delle radici”, rappresenta una misura finalizzata a sensibilizzare le comunità locali sul tema dell’emigrazione italiana e dei viaggi delle radici e a creare sui territori un’offerta turistica mirata e integrata rivolta ai viaggiatori delle radici. L’obiettivo finale è favorire la nascita di nuove figure professionali specializzate nella progettazione e promozione dei servizi relativi al turismo delle radici. Il Next Generation EU intende promuovere una robusta ripresa dell’economia europea all’insegna della transizione ecologica, della digitalizzazione, della competitività, della formazione e dell’inclusione sociale, territoriale e di genere, della salute e resilienza economica, sociale e istituzionale, delle politiche per le nuove generazioni, l’infanzia e i giovani.